Una ripartenza col botto: più di 11.000 visitatori a Lineapelle

0
lineapelle-breaking-news-
lineapelle-breaking-news-
domenica 26 settembre 2021

 

pubb. da LA CONCERIA

You are in: Home » fiere

È una ripartenza col botto. È quella di Lineapelle che ha chiuso i suoi stand dopo tre giorni manifestazione ed eventi che hanno portato in fiera più di 11.000 visitatori provenienti da oltre 70 Paesi.

Ripartenza col botto

Il ritorno in presenza di Lineapelle, dal 22 al 24 settembre a Fieramilano Rho “ha messo in mostra una rassicurante energia e positività – scrive la fiera in una nota -. Più di 11.000 visitatori, provenienti da oltre 70 Paesi, sono andati alla scoperta delle collezioni per l’inverno 2022/2023 presentate da 725 espositori, dimostrando che il mercato ha una concreta volontà di riaccendere i motori. Il mondo, dunque, è tornato a LINEAPELLE. E la fiera si conferma “the best place to be” per la ricerca di materiali destinati all’industria manifatturiera della moda, dell’accessorio, del design, dell’automotive”.

 

 

Un’affluenza che non immaginavamo

“Un’ottima ripartenza – commenta il presidente di Lineapelle Gianni Russo (Russo di Casandrino) -, con 725 espositori che hanno dato vita a un’attività frenetica, presentando collezioni di altissimo profilo. Abbiamo avuto un’affluenza che non immaginavamo potesse arrivare a questi livelli. Questo ci fa ben sperare in un ritorno alla normalità”. Molto significativo il panorama delle provenienze dei visitatori, sul quale pesavano le restrizioni internazionali dovute alla gestione della pandemia. Nella top ten primeggiano GermaniaFranciaSpagna e Portogallo. Ma compaiono anche Paesi non comunitari (come Svizzera e Turchia) insieme agli Stati Uniti. Non sono mancate rappresentanze dei grandi Paesi manifatturieri (CinaBrasile e Vietnam) e buyer da mercati strategici come la Federazione Russa, gli Emirati Arabi e il Giappone.

Gli eventi

Ha centrato il suo obiettivo, suscitando un interesse intenso e costruttivo, il debutto di A New Point of Materials, dove una ricca e accurata selezione di pelli, materiali, tecnologie di nuova generazione è stata presentata attraverso il racconto del loro intero processo produttivo. Ottimo feedback anche per MIPEL Lab, il salone del sourcing sviluppato da Assopellettieri insieme a LINEAPELLE. “Non potevamo immaginare un debutto migliore – dice il presidente Assopellettieri, Franco Gabbrielli -. Abbiamo riunito il meglio del meglio e continueremo in questo modo. La sinergia di alto profilo messa in atto con Lineapelle si è rivelata vincente, confermandosi di importanza strategica”.

L’hashtag rappresentava un invito e, allo stesso tempo, una speranza. #RestartTogether, invece, si è trasformato in un clamoroso esempio di preveggenza, decretando il successo del ritorno in presenza delle fiere. Lineapelle, Micam, Mipel, TheOneMilano hanno tenuto banco nella settimana della cronaca di filiera. Soprattutto fiere, dunque, ma anche alcune altre notizie (buone e un po’ meno) piuttosto interessanti. Ecco, allora, le top news della settimana.

Le top news della settimana: soprattutto fiere

All’inaugurazione di MicamMipelTheOne, domenica 19 settembre, si è presentato Giancarlo Giorgetti, ministro del MISE, che, commentando quello a cui andavano incontro le fiere ha parlato non “di ripartenza, ma di Rinascimento”. Previsione azzeccata. Aggiungendo Lineapelle, conclusasi ieri col botto, il mondo è tornato ad affollare i padiglioni di Fieramilano Rho. In totale: oltre 33.000 buyer. Considerate le differenti restrizioni a Covid alle varie latitudini del pianeta, dire che è un successo è poco. Meglio parlare di Rinascimento.