UE, FDI: SÌ AL RECOVERY FUND MA NO A NUOVE TASSE EUROPEE CONTRO LE PMI

0

Modena, 14 maggio 2020

La risoluzione in votazione domani al Parlamento Europeo sul Recovery Fund e sul prossimo QFP

Quadro Finanziario Pluriennale) contiene alcuni aspetti positivi che sosteniamo con forza, a partire proprio dal fondo per la ricostruzione che vogliamo immediato, cospicuo e basato soprattutto su contributi a fondo perduto e non su ulteriori prestiti”. È quanto dichiara in una nota il Capodelegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo, Carlo Fidanza.

“Purtroppo lo stesso testo, oltre a un eccessivo richiamo al Green Deal, riporta una forte richiesta di istituire nuove risorse proprie. Tra queste, oltre a eventuali tasse su digitale , transazioni finanziarie e emissioni inquinanti dei produttori extra-Ue, ci sono purtroppo nuove tasse sulle aziende e l’imposta europea sulla plastica. Purtroppo, se il testo non verrà emendato su queste parti, saremo costretti ad astenerci per non essere complici di un’altra stangata sulle nostre PMI”.

«Nelle cervellotiche linee guida sulla balneazione elaborate dall’Inail con l’Iss spunta anche il “divieto di annegare”: i bagnini sulle spiagge dovranno “valutare il respiro soltanto guardando il torace della vittima”, “senza avvicinare il proprio volto” e senza eseguire le “ventilazioni”. Tradotto: no alla respirazione bocca a bocca. Siamo all’assurdo e mi chiedo come sia possibile anche solo immaginare norme così paradossali, che offendono l’intelligenza degli italiani».

MELONI: BASITA DA BELLANOVA COMMOSSA PER REGOLARIZZAZIONE IMMIGRATI

«Centinaia, forse migliaia di italiani in queste settimane hanno pianto, magari di notte, di nascosto dai loro figli, schiacciati dalla disperazione per aver perso tutto, o per timore di perdere tutto. Aspettando un aiuto che non è arrivato mai. Stasera il Ministro Bellanova si è commossa. Ma per la regolarizzazione degli immigrati. Io sinceramente sono basita».

È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

SF redazione@