Con una grande prestazione,  la migliore della stagione, i canarini di Attilio Tesser espugnano il Tardini di Parma 1-2 ottenendo tre punti importantissimi

Si tornando alla vittoria dopo 4 partite in cui avevano ottenuto solo due punti con due pareggi contro Cittadella e Perugia.

Tre punti che fanno tornare il sorriso e rendono la classifica molto più interessante ed accattivante per i colori Gialloblù, si erano già levati i primi mugugni nell’ambiente canarino,  e questa vittoria riporta la serenità che questa società merita.

Ci sono state diverse novità nell’undici iniziale proposto da Mister Tesser, sopratutto per l’ingresso dal primo minuto di Francesco Renzetti sulla fascia sinistra,  esordio in questo campionato dal primo minuto per il trentaquattrenne giocatore nato a Montecarlo e che ha iniziato la carriera nelle file del Genoa. Renzetti ha ripagato la fiducia con una prestazione eccellente sia in fase difensiva che in fase offensiva, in questo modo il Modena è sembrato molto più equilibrato tatticamente e ha concesso molto poco in fase difensiva agli attaccanti Parmensi, questo grazie anche alla buona prestazione di Coppolaro sulla fascia destra e ai due centrali Cap.Pergreffi e Silvestri, questo nonostante una cervellotica ammonizione ai danni di Silvestri dopo solo due minuti dall’inizio del match.

Sopratutto un grande primo tempo dei canarini che hanno chiuso la prima parte in vantaggio di due reti grazie alle due reti di Falcinelli,  ottima la sua partita,  e di Bonfanti, un prospetto sempre più interessante,  reti ottenute anche e soprattutto grazie agli assist di Luca Tremolada,  se si controllasse bene il campionato di Luca si noterebbe come sia il miglior assist man del campionato,  questo per sottolineare quanto siano ingiuste certe critiche che arrivano al fantasista Milanese.

Nella seconda parte di gara i canarini hanno controllato ia reazione dei padroni di casa fino a venti minuti dal termine,  allorquando il direttore di gara ha concesso un evidente penalty per un ingenuo fallo commesso da Bonfanti all’interno dell’area di rigore, rigore trasformato da Vasquez,.

Gli ultimi minuti ovviamente sono stati vissuti con trepidazione da parte dei duemila supporter canarini presenti al Tardini,  ma anche grazie a Riccardo Gagno decisivo in un paio di situazioni con interventi di grande spessore degni del suo idolo Gianluigi Buffon presente in tribuna,  il Modena ha portato a casa tre punti meritati e fondamentali per la sua classifica.

Ora si va a Ferrara domenica prossima alle 12 30 per giocare un altro derby molto importante, gli Estensi sono una squadra con qualche problema di classifica,  ma di sicuro sarà un altra partita molto molto impegnativa come tutte del resto in questa serie B di grande qualità,  oltretutto in panchina hanno un mito del calcio come Daniele De Rossi, capitan Futuro..

Sarà un altra battaglia ma di sicuro i canarini faranno bene anche grazie al tifo dei suoi fantastici tifosi.

Enrico Morselli
Direttore
La Tana Gialloblù https://latanagialloblu.it/