CARPI, 14 Gennaio 2022 

« Dall’improvvisa e prematura morte di David Sassoli, non si contano le persone che citano, fra i suoi meriti personali e gli atti importanti, la presenza a Carpi l’11 luglio per commemorare con Ursula von der Leyen l’eccidio di Cibeno del 1944: ricordi toccanti e apprezzamenti politici di personalità italiane e straniere, a partire dalla stessa Presidente della Commissione Europea e del suo predecessore Romano Prodi, oltre commentatori, giornalisti e analisti.

Quella giornata storica si deve in gran parte proprio a Sassoli, per aver accettato l’invito di Comune e Fondazione Fossoli quindi per averci portato la Presidente von der Leyen.

A fronte di questi autorevoli riconoscimenti, si rafforza in me la volontà di promuovere altre iniziative del genere anche per onorare la memoria e l’insegnamento dello scomparso, con rinnovata gratitudine e accresciuto dolore nel giorno dei suoi funerali di Stato: grazie Presidente, ciao David! »