Ravenna, 3 ottobre

Venerdì 7 e sabato 8 ottobre fa tappa a Ravenna l’ufficio mobile di Romagna Next in Tour

 

di, Elisabetta Fusconi

Arriva anche a Ravenna la campagna “Romagna Next in Tour”: una serie di tappe per raccontare in diretta ai cittadini gli scopi di Romagna Next, il primo “laboratorio” di pianificazione strategica interprovinciale sorto in Italia per rispondere alle sfide del Next generation EU e del PNRR.

L’ufficio mobile farà tappa a Ravenna per due giorni: venerdì 7 sarà alla testata della Darsena (davanti al Pop Up) dalle 9 alle 17. Nel corso della giornata, fra le altre cose, l’ufficio riceverà la visita di due scolaresche delle scuole elementari e medie, entrambe dell’Istituto comprensivo Darsena.

Sabato 8, in concomitanza con la notte d’Oro, l’ufficio sarà invece posizionato in piazza Kennedy, dalle 16 alle 22.

Romagna Next in Tour è un percorso partecipativo itinerante – realizzato grazie ad un apposito “ufficio mobile” attrezzato, in movimento da città a città – che ha lo scopo di incontrare ed ascoltare direttamente le persone che vivono sui diversi territori e dialogare con loro, per immaginare insieme nuove traiettorie per uno sviluppo strategico di area vasta. A contatto con i facilitatori del Tour presenti tappa per tappa, chiunque potrà partecipare alle diverse attività progettate, oltre che ricevere informazioni sul progetto Romagna Next (con distribuzione di materiale informativo, dei gadget e proiezione di video).

In particolare, è previsto il coinvolgimento sui contenuti della pianificazione strategica: ad esempio, con pannelli su cui scrivere idee o bisogni sui temi di sviluppo strategico prioritari. Per le scuole e per i giovani, inoltre, sono previste specifiche attività ludiche calibrate in base all’età dei partecipanti: disegni della Romagna da colorare, quiz su temi come pianificazione strategica, geografia, demografia o curiosità sul territorio; sfida al gioco “Nomi-Cose-Persone” a colpi di specialità locali; riflessioni sulle sfide attuali ed emergenti del territorio.

A valle della visita agli uffici mobili, verranno poi concretizzate specifiche attività per le scuole (sia elementari che medie che superiori).Nelle foto, un paio di immagini dell’Ufficio Mobile nella tappa iniziale a Rimini

Ufficio stampa: Alberto Mazzotti,