Regione: Cinema. Torna Biografilm Festival 2021

0
Regione: Cinema. Torna Biografilm Festival 2021
Regione: Cinema. Torna Biografilm Festival 2021
venerdì, 28 maggio 2021

A Bologna torna il Biografilm Festival 2021, Felicori: “Emilia-Romagna capitale dell’audiovisivo”

Dal 4 al 14 giugno, anche online. Proiezioni, autori, nuovi talenti e registe: 106 film da 44 Paesi, 94 produzioni europee, 98 anteprime italiane e 17 mondiali

Biografilm Festival 2021Sono 106 i film in arrivo da 44 Paesi del mondo, 94 produzioni europee, 98 anteprime italiane e 17 anteprime mondiali e sono 50 i film di registe donne, mentre sono 42 le opere prime. Ecco alcuni numeri di Biografilm Festival 2021, che si svolgerà, con il contributo dell’Assessorato regionale alla Cultura e al Paesaggio, dal 4 al 14 giugno a Bologna e on line.

Il programma dell’iniziativa, presentata oggi alla stampa, si può trovare su Mymovies.it, e sempre dal sito, accessibile da tutta Italia, sarà possibile acquistare il proprio biglietto o il proprio abbonamento e avere a disposizione il film scelto per 72 ore. Per il pubblico di Bologna, invece, Biografilm offre ogni giorno quattro proiezioni, tre al cinema Pop Up Medica Palace di via Monte Grappa e una all’aperto nel suggestivo chiostro del complesso di Santa Cristina “della Fondazza” in piazzetta Giorgio Morandi.

L’anno scorso il Biografilm Festival, scegliendo di esserci con una edizione digitale diede il primo segnale che il mondo della cultura avrebbe resistito e lo avrebbe fatto aprendosi all’innovazione. Quest’anno si torna al festival come insostituibile momento di incontro, pur nel rispetto di ogni misura di sicurezza, e sarà il primo festival che si svolge dal vivo nel nostro territorio dopo la pandemia, scegliendo di tenere anche l’edizione su piattaforma streaming La Regione investe da anni in modo assai significativo su questa manifestazione, e lo fa come parte di una strategia di lungo corso, volta a imporre l’Emilia-Romagna come capitale produttiva dell’audiovisivo. Il che comporta programmazioni di alto livello internazionale ma anche cinema come politica industriale, imprese che crescono e si rafforzano, mercati che si aprono, una reputazione che cresce. Il successo prima a Berlino poi ai David del film di Giorgio Diritti, assieme a tanti altri riconoscimenti degli ultimi anni, ci conferma e incoraggia a proseguire in questa direzione. MAURO FELICORI Assessore regionale alla Cultura

Tre le serate speciali con ospiti presso il Pop Up Cinema Medica Palace. Giovedì 3 giugno, per la serata di preapertura, sarà presente l’attrice Anna Foglietta, accanto a Marco Spagnoli, regista del documentario Il coraggio del leonein anteprima mondiale, che ci porta dietro le quinte dell’ultima Mostra del Cinema di Venezia, attraverso lo sguardo della madrina Anna Foglietta. Mercoledì 9 giugno, arriva in anteprima italiana l’atteso film La Daronne / La padrina(Francia, 2019), introdotto dal regista Jean-Paul Salomé: Patience, traduttrice specializzata in intercettazioni telefoniche per la squadra antidroga, viene a conoscenza dei traffici poco raccomandabili del figlio di una donna a lei cara e decide di intrufolarsi nella rete dei trafficanti e diventa La Padrina… dopo un’esperienza sul campo indimenticabile riporterà tutte le informazioni alla sua squadra.

Sabato 12 giugno, a seguire la cerimonia di premiazione, il sorprendente White Cube sarà accompagnato dal regista e artista olandese Renzo Martens.

Numerose occasioni di incontro e approfondimento anche presso il Chiostro del complesso di Santa Cristina “della Fondazza”, per la prima volta luogo del festival, grazie alla collaborazione grazie alla collaborazione di Dar – Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna, Associazione Orlando, Biblioteca Italiana delle Donne. In questo affascinante luogo, tra gli altri, sarà possibile incontrare martedì 8 giugno la giornalista Nancy Porsia, protagonista di Telling My Son’s Land di Ilaria Jovine e Roberto Mariotti, anch’essi presenti.

Biografilm 2021 partecipa inoltre al festeggiamenti per il cinquantesimo compleanno del Dams, includendo nel programma come omaggio le proiezioni di La macchia di inchiostro di Ciro Valerio Gatto, opera sostenuta con il Fondo audiovisivo della regione Emilia-Romagna, mentre venerdì 4 giugno e di 7 years of Lukas Graham di René Sascha Johannsen lunedì 7 giugno, oltre a  la Notte Freak 2021, un concerto acustico per ricordare “Freak” Antoni venerdì 11 giugno, e Dams-8, un evento di racconti e immagini dell’omonima factory di cinema martedì 15 giugno, sempre nel chiostro di Santa Cristina.