MORSELLI – Intervista a Daniela TABELLINI Docente Scuola Primaria

0

Modena, 17 maggio 2020

Oggi siamo in compagnia di Daniela TABELLINI una insegnante di ruolo della scuola elementare di Gaggio di CASTELFRANCO EMILIA, che ci racconterà la scuola d’oggi, con le limitazioni Coronavirus.

Ci racconta in breve che i bambini con i quali lavora sono di terza elementare, hanno 9 anni: 33 bambini suddivisi in due classi (15 in una e 18 nell’altra) con orario “ a scavalco”, 11 ore per ogni classe in una scuola a tempo pieno dove normalmente i bambini stanno a scuola per un totale di 40 ore compresa la mensa. Ovviamente tutto questo prima dell’emergenza Covid 19.… ora questi bimbi si connettono con le loro insegnanti 3 giorni a settimana (lunedì mercoledì e venerdì) 3 ore al giorno ( dalle 14 alle 17) per un totale di 9 ore settimanali.

Ovviamente la distribuzione delle discipline è cambiata così come il loro”peso” orario: due ore di matematica e una di inglese per ogni classe per un totale di 6 ore di connessione. Non tutte le discipline possono trovare spazio (tipo educazione motoria o Arte), ma in alcuni casi sono stati attivati laboratori, nei giorni in cui non sono previste connessioni, ai quali gli alunni possono partecipare in modo facoltativo.

Ma spesso e volentieri gli insegnanti si “trattengono” con qualche studente sia per approfondire un argomento, ma anche solo per ascoltare…….per interagire, per ristabilire un contatto con un alunno.

Le connessioni avvengono tramite piattaforma google meet e mail istituzionale: ogni insegnante ha il suo link e gli alunni si connettono tenendo presente l’orario che è stato fornito. Ad ogni “cambio ora” si cambia link. Vista l’età degli allunni si è ritenuto opportuno fare una pausa circa ogni 45 minuti, per fare merenda o due chiacchiere.

Oltre a questo si assegnano i compiti e si condivide materiale didattico tramite registro elettronico. Fondamentale soprattutto nella prima fase l’apporto e la collaborazione delle famiglie,  trattandosi di bambini ancora piccoli e non del tutto autonomi con la strumentazione necessaria. Praticamente tutti si connettono più o meno con regolarità, ma la difficoltà principale è l’instabilità della rete: spesso cade la linea, si disconnette, ci sono problemi di audio e/o video e questo può dare un senso di impotenza.

Il suo parere personale, della signora… è che la scuola, quella vera, non è e non può essere questa

Vedi Video:

 

Il PENSIERO di Daniela TABELLINI

La scuola è fatta di presenza, di contatti, di relazioni umane.  Ci ha consentito di “sopravvivere”, questo si, ma si spera davvero che in settembre la scuola vera possa tornare. Non mi è mai mancata tanto…..la nosta professione la davo per scontata, forse. Ci si lamentava di certe situazioni, ma adesso penso che la scuola vera fatta di muri, di persone reali non virtuali, che vedi solo attraverso un monitor. Come dire… un pò di confusione, chiacchiere, lacrime da asciugare e scarpe da allacciare…scuse assurde per un compito non fatto, un gioco che si è rotto e non si sa chi sia stato…… Spero davvero si trovi il modo al più presto, in primis per la salute delle persone e poi per avere di nuovo l’opportunità di fare il mio bellissimo lavoro con i mie fantastici alunni.

Ringraziamo Daniela TABELLINI, Docente per la sua disponibilità

Intervista di Enrico MORSELLI redazione@primopiano.net

Prodotto e realizzato da PrimoPiano.net