Nuova uscita della collana “Sonda Club”. Sul lato A dei dischi le canzoni dei “big” emiliani di turno, sul lato B i brani delle giovani promesse abbinate: Overlogic e Mmk

Gaznevada
Gaznevada

 

I Gaznevada con “Nevadagaz” si abbinano agli Overlogic con “Pick, click, shit” nel vinile blu, mentre i Giorgio Canali & Rossofuoco con “Rotolacampo” si affiancano agli Mmk con “I dinosauri” nel disco rosso. Sono l’undicesimo e il dodicesimo dei 45 giri della collana “Sonda Club”, promossa nell’ambito del progetto Sonda sviluppato dal Centro musica del Comune di Modena e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. Si dà così seguito, a due anni di distanza dalla pubblicazione della precedente accoppiata, a un’iniziativa che porta alla luce sia la musica di giovani autori emiliano-romagnoli sia pezzi di artisti affermati che decidono di sposare il progetto, condividendo quindi lo stesso disco. Per i nuovi vinili la formula è invariata: un nome noto del panorama musicale del territorio (sul lato A), un solista o una band, ascolta i lavori di diversi iscritti al progetto Sonda e sceglie un giovane “collega” che incide un brano sul lato B.

Giorgio Canali
Giorgio Canali

I big che hanno deciso di sposare “Sonda Club” quest’anno sono appunto Gaznevada e Giorgio Canali & Rossofuoco, due progetti che nel proprio ambito artistico hanno scritto importanti pagine della storia della musica italiana. I Gaznevada hanno messo a disposizione “Nevadagaz”, brano apparso per la prima volta nella musicassetta del 1979 “Gaznevada”, poi inserito nel primo 45 giri della band bolognese. Giorgio Canali & Rossofuoco, invece, ha offerto “Rotolacampo”, brano apparso nell’album “Venti” del 2020. Canali era presente nell’ultimo album dei Cccp Fedeli alla linea “Epica etica etnica pathos”; è stato nei Csi e Pgr, oltre a una carriera da solista.

I musicisti esordienti di quest’anno sono gli Overlogic, di cui i Gaznevada (e in particolare Ciro Pagano) hanno selezionato il brano “Pick, click, shit” e Mmk, voluti da Canali con “I dinosauri”. Il primo è un brano di musica elettronica che ricorda la new wave anni Ottanta, con un incedere che si contorce tra una voce quasi robotica e un tessuto sonoro fatto di lampi al silicio. Il secondo, invece, è un brano rock che non lascia scampo: un testo in italiano gira vorticosamente raccontando la verità sui dinosauri e sul nostro futuro, mentre la musica sembra una carica di cavalleria di napoleonica memoria.

Come sempre i singoli “Sonda Club” sono in una tiratura limitata di 300 copie e sono disponibili gratuitamente al Centro Musica 71 Music hub di via Morandi 71, tel. 059 2034810, info anche sul sito (www.musicplus.it) o su Facebook (www.facebook.com/centromusicamo).