MIRANDOLA: ONLINE IL NUOVO SITO DI PROMOZIONE TERRITORALE, TERREDEIPICO.IT:

0
mirabdola_sito_terredeipico-www.terredeipico.it.
mirabdola_sito_terredeipico-www.terredeipico.it.

MIRANDOLA: ONLINE IL NUOVO SITO DI PROMOZIONE TERRITORIALE TERREDEIPICO.IT: PER SCOPRIRE E CONOSCERE LE PECULIARITÀ DEL TERRITORIO MIRANDOLESE

venerdì, 02 aprile 2021

Andare alla scoperta del territorio mirandolese, in modo semplice ed immediato per conoscerlo dal punto di vista culturale, storico, artistico, ambientale, commerciale e culinario. Mirandola e le terre dei Pico sono online nel nuovo sito web www.terredeipico.it. Una vetrina che propone, quanto di meglio ha da offrire la realtà territoriale mirandolese, senza dimenticare gli eventi principali e gli appuntamenti stagionali che la caratterizzano, e le attività del commercio e della ristorazione che contribuiscono anch’esse ad accrescerne il valore aggiunto.

“Questa parte dell’area nord della provincia modenese – dichiara l’Assessore alla Promozione del territorio del Comune di Mirandola Fabrizio Gandolfi è un territorio da esplorare dato che rievoca lo splendore del tempo passato nella memoria della famiglia Pico di Mirandola. E il sito, è l’invito alla visita dei luoghi che furono in possesso per 400 anni della dinastia mirandolese: da Mirandola, alle frazioni, fino ad arrivare nelle valli ornitologiche dei famosi Barchessoni di San Martino Spino. In questo modo è facile scoprire i tesori della storia, della tradizione, della cultura e la bellezza di questi luoghi, semplicemente da una finestra digitale facilmente navigabile. Il sito infatti riporta eventi, manifestazioni, sagre, feste o fiere. Offre la possibilità di approfondire quello che è il patrimonio culturale e naturale: dal maestoso Duomo o Santa Maria Maggiore, luogo di culto, di recente restaurato dopo il terremoto, a quanto ancora rimane da realizzare alfine di riportare la città ancora più bella e splendente di prima dei tragici avvenimenti del 2012.”

“Le botteghe storiche del centro cittadino – riprende l’Assessore Gandolfi – situate in strette vie che riportano alle atmosfere di una volta, piccoli locali dove si possono trovare e gustare piatti del patrimonio gastronomico locale che non sono andati perduti, lasciano al visitatore il ricordo di un territorio che sa amare le proprie tradizioni. Le vecchie Logge dei Pico, il Castello che resistette a vari assedi nel corso dei secoli, il Pantheon di San Francesco e l’incompiuta Chiesa del Gesù sono imponenti opere storiche da visitare. I vari percorsi ciclabili e il tratto di Ciclovia del Sole destinati ai cicloamatori e alle famiglie, sono fonte di tranquillità e mezzo per addentrarsi e scoprire i vasti luoghi incontaminati delle valli mirandolesi. Sul sito delle Terre dei Pico l’utente interessato nella sezione “Conosci” potrà scegliere fra quanto di più interessante lo convinca a raggiungere la nostra bella Mirandola.”

Il sito http://www.terredeipico.it. verrà aggiornato periodicamente, è ricco di immagini suggestive e si sviluppa in cinque aree tematiche – conosci, esplora, gusto, shopping e agenda – che rendono intuitiva la ricerca dei contenuti. È inoltre facilmente navigabile da qualsiasi dispositivo mobile, così come da computer. “Crediamo in questo ulteriore vetrina di promozione. Perché siamo convinti che, insieme ad altre importanti iniziative che abbiamo realizzato o stiamo per realizzare, lo spazio web creato possa dare ulteriore visibilità a Mirandola e dintorni”, conclude Gandolfi.