Gli ultimi sondaggi resi pubblici ….

“Ad accomunare la vecchia politica, da destra a sinistra, è la preoccupazione per la crescita dei consensi del MoVimento 5 Stelle. Gli ultimi sondaggi resi pubblici ci davano già in scia di sorpasso nei confronti del Partito Democratico. Sorpasso che dovrebbe essere già avvenuto con la conferma del trend di questi ultimi giorni di campagna elettorale. Lo sanno bene i partiti che continuano a commissionare sondaggi privati e interni, ma non lo ammetteranno mai perché per alcuni, come il Partito Democratico, significherebbe rinunciare al mantra del ‘voto utile’ sul quale hanno basato tutta la loro campagna elettorale. Si sono posti come l’alternativa al centrodestra, quando era chiaro a tutti che l’unica alternativa non solo al centrodestra, ma alla vecchia politica è sempre stato solo il MoVimento 5 Stelle. Pur di non condividere la nostra agenda sociale, in favore di imprese, cittadini e lavoratori, il PD ha scelto di fare alleanze con partiti minori con i quali non condivideva nulla, neanche quella fantomatica agenda Draghi che di fatto non esiste. Hanno avuto il coraggio di parlare di ‘voto utile’ non avendo temi da proporre visto che in quattro anni e mezzo di Legislatura non si ricorda neanche un loro provvedimento approvato. Per tutti questi motivi, l’unico voto utile ai cittadini e al Paese, oggi più che mai, è soltanto quello al MoVimento 5 Stelle”. Così in una nota i senatori del MoVimento 5 Stelle e referenti per l’Emilia-Romagna, Marco Croatti e Gabriele Lanzi.