venerdì, 20 Maggio, 2022

LE PARTENTI (12) DEL CACCIARI, AL 4 DAYTONA DI CECCO, AL 9 DILETTA AXE, AL 3 DALIA DI NO, AL 6 DAUGHTER AS

di,  Mario Alderici

Dichiarate le partenti (12) del Carlo Cacciari in programma a Modena domenica 15 e che dopo due anni di assenza torna di spalla al Giovanardi, prova per le femmine. Si corre dal 1997 quando vinsero Upicca Mo e Pietro Gubellini (che guida l’albo d’oro con 4 vittorie su Enrico Bellei con 3) per il training del padre Edy; nel 2015 hanno vinto Tuscania Pal e Tommaso Di Lorenzo per il training di Mauro Baroncini (i due a segno anche l’anno precedente con Sweat Ok in 1.15.6) da leader in 1.14, nel 2016 da favoriti l’indimenticabile Unicka e Erik Bondo (training e guida) in 1.12.6 in percorso in gran parte esterno contenendo di misura Uma Francis, nel 2017 da favoriti Valchiria Op e Alessandro Gocciadoro (training e guida) al record della corsa di 1.12.4 dopo aver ottenuto strada, nel 2018 Zarina Roc e Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata per il training di Fausto Barelli in 1.13.4 di rimessa dopo aver mandato via, nel 2019 da favoriti Audrey Effe e Andrea Farolfi per il training di Walter Zanetti in 1.13.8 da leader.

Domenica al 4 la corecorder femminile della generazione Daytona Di Cecco che è al salto di categoria sulla scorta di 3 successi consecutivi, al 9 l’imbattuta Diletta Axe che parte molto forte ma è al rientro, al 3 la veloce Dalia Di No, al 6 Daughter As che sta correndo bene senza fortuna tattica, al 5 la veloce Diva Indal che segue tutte le andature, all’1 la regolarissima Divina Trio che parte molto forte ed è sempre al palo, al 2 la più vincente della generazione (già 8 successi) Donnavventura Ors che parte fortissimo ed è da attendere in ripresa dopo i problemi respiratori, al 7 la veloce Due Italia che segue tutte le andature e torna sul preferito miglio, al 10 Doni Maker migliorata di meccanica, all’11 Duck Jet migliorata in affidabilità, al 12 Dorothy Bar che non sta brillando, all’8 Donata Indal che sa agire al largo ed è rientrata vincendo togliendo per la prima volta i ferri anteriori.

Ma in analisi e pronostico ci addentreremo nei prossimi giorni.

  1. Divina Trio M. Stefani
  2. Donnavventura Ors V. Luongo
  3. Dalia di No C. Piscuoglio
  4. Daytona di Cecco P. Gubellini
  5. Diva Indal Renè Legati
  6. Daughter As A. Gocciadoro
  7. Due Italia A. Farolfi
  8. Donata Indal Fed. Esposito
  9. Diletta Axe A. Guzzinati
  10. Doni Maker A. Simioli
  11. Duck Jet V.P.Dell’Annunziata
  12. Dorothy Bar E. Bellei

 

LE PARTENTI (12) DEL CACCIARI, AL 4 DAYTONA DI CECCO, AL 9 DILETTA AXE, AL 3 DALIA DI NO, AL 6 DAUGHTER AS

Dichiarate le partenti (12) del Carlo Cacciari in programma a Modena domenica 15 e che dopo due anni di assenza torna di spalla al Giovanardi, prova per le femmine. Si corre dal 1997 quando vinsero Upicca Mo e Pietro Gubellini (che guida l’albo d’oro con 4 vittorie su Enrico Bellei con 3) per il training del padre Edy; nel 2015 hanno vinto Tuscania Pal e Tommaso Di Lorenzo per il training di Mauro Baroncini (i due a segno anche l’anno precedente con Sweat Ok in 1.15.6) da leader in 1.14, nel 2016 da favoriti l’indimenticabile Unicka e Erik Bondo (training e guida) in 1.12.6 in percorso in gran parte esterno contenendo di misura Uma Francis, nel 2017 da favoriti Valchiria Op e Alessandro Gocciadoro (training e guida) al record della corsa di 1.12.4 dopo aver ottenuto strada, nel 2018 Zarina Roc e Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata per il training di Fausto Barelli in 1.13.4 di rimessa dopo aver mandato via, nel 2019 da favoriti Audrey Effe e Andrea Farolfi per il training di Walter Zanetti in 1.13.8 da leader.

Domenica al 4 la corecorder femminile della generazione Daytona Di Cecco che è al salto di categoria sulla scorta di 3 successi consecutivi, al 9 l’imbattuta Diletta Axe che parte molto forte ma è al rientro, al 3 la veloce Dalia Di No, al 6 Daughter As che sta correndo bene senza fortuna tattica, al 5 la veloce Diva Indal che segue tutte le andature, all’1 la regolarissima Divina Trio che parte molto forte ed è sempre al palo, al 2 la più vincente della generazione (già 8 successi) Donnavventura Ors che parte fortissimo ed è da attendere in ripresa dopo i problemi respiratori, al 7 la veloce Due Italia che segue tutte le andature e torna sul preferito miglio, al 10 Doni Maker migliorata di meccanica, all’11 Duck Jet migliorata in affidabilità, al 12 Dorothy Bar che non sta brillando, all’8 Donata Indal che sa agire al largo ed è rientrata vincendo togliendo per la prima volta i ferri anteriori.

Ma in analisi e pronostico ci addentreremo nei prossimi giorni.

  1. Divina Trio M. Stefani
  2. Donnavventura Ors V. Luongo
  3. Dalia di No C. Piscuoglio
  4. Daytona di Cecco P. Gubellini
  5. Diva Indal Renè Legati
  6. Daughter As A. Gocciadoro
  7. Due Italia A. Farolfi
  8. Donata Indal Fed. Esposito
  9. Diletta Axe A. Guzzinati
  10. Doni Maker A. Simioli
  11. Duck Jet V.P.Dell’Annunziata
  12. Dorothy Bar E. Bellei