di, MODENA

Martedì 4 ottobre Muzzarelli ha dato il benvenuto al nuovo comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna: “Collaborazione per la sicurezza di Modena”

 

Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ha ricevuto in Municipio il nuovo comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, generale di brigata Massimo Zuccher, accompagnato dal comandante provinciale dell’Arma, colonnello Antonio Caterino. L’incontro è avvenuto nella mattinata di oggi, martedì 4 ottobre.

Al centro del colloquio, le riflessioni sulla situazione socio-economica del territorio e sull’attenzione delle istituzioni verso i giovani, con gli obiettivi di favorire percorsi di sviluppo delle nuove generazioni e di incentivare l’inclusione attraverso il lavoro. Ma si è parlato anche di sicurezza, con riferimento alla recente firma del Patto Modena sicura, incentrato sulle politiche di sicurezza integrata e partecipata e di sicurezza urbana, e all’incremento della presenza di forze dell’ordine sul territorio: 56 carabinieri in più sul territorio provinciale e l’avvio delle procedure per l’elevazione in fascia A della questura. “La collaborazione e le sinergie tra le forze dell’ordine, la Polizia locale e istituzioni, tra cui l’Amministrazione comunale, restano fondamentali – ha affermato il sindaco – per la sicurezza di Modena”.

Il generale Zuccher, che ha assunto l’incarico il 21 settembre scorso in sostituzione del generale Davide Angrisani, proviene dal Comando generale dei carabinieri. Si è formato anche all’Accademia militare di Modena, dove ha iniziato nel 1985 il suo percorso nell’Arma, come ha ricordato pure nell’incontro col sindaco. Alla conclusione dell’incontro Muzzarelli ha donato al comandante una copia del volume “Modena effetto notte”, il libro fotografico di Franco Fontana.