Il “parco” di Riccione Paese, mantenendo il mercato del venerdì e il numero dei parcheggi

RICCIONE 19 gennaio 2022 – Camminamenti immersi nel verde, giochi d’acqua, panchine con design naturale ed accattivante, meno asfalto e più natura, mantenendo ovviamente il mercato settimanale del venerdì. I parcheggi saranno mantenuti di numero per dare alla nuova Piazza Unità d’Italia lo status di parco urbano-funzionale nel cuore di Riccione Paese.

-E’ stato presentato ieri sera al Comitato di Riccione Paese la nuova Piazza dell’Unità, un progetto di riqualificazione su cui l’Amministrazione comunale investirà un milione e mezzo di euro per la piazza. Alla presentazione presente oltre al Comitato, il sindaco di Riccione, Renata Tosi, il vice sindaco Laura Galli e alcuni rappresentanti della giunta oltre che il presidente del Consiglio Comunale, Gabriele Galassi.

-In questi giorni inoltre si stanno fissando nuovi incontri pubblici con i rappresentati degli operatori del mercato settimanale, con le categorie economiche e con i residenti. “Una progettualità che vuole prima di tutto essere una proposta su cui l’amministrazione invita i residenti a dare il loro contributo e gradimento – ha ricordato il sindaco Tosi -. Perché nulla è già stabilito, l’importante è che i cittadini abbiano la possibilità di condividere un’idea nuova per Riccione Paese”. 

“Il progetto di riqualificazione di Piazza Unità – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti – prevede comunque di mantenere la destinazione d’uso attuale a parcheggio e il mercato del venerdì. Verranno realizzati un parcheggio multipiano, ampi spazi verdi permeabili, aree libere utilizzabili come spazio gioco e come aree adatte ad ospitare allestimenti temporanei in occasione di particolari eventi, oltre ad un’area tematica destinata alla sosta e ispirata ai giardini in cui si alterneranno specchi d’acqua, passerelle e alberature. Tutta la pavimentazione ovviamente sarà rifatta. C’è un filo conduttore armonioso, cifra distintiva di questa amministrazione, che unisce tutta la città dal Lungomare fino al centro storico. Abbiamo preferito il verde, le fontane, i camminamenti pedonali, i materiali naturali e le luci a risparmio energetico. La città di Riccione in questi anni ha cambiato gran parte del suo aspetto mandando in pensione i colori grigi degli asfalti vecchi per scegliere il legno, la luce dei giochi d’acqua e la purezza del verde. Il progetto che l’amministrazione sta presentando ai cittadini in questi giorni è un’idea senza rigidità o preconcetti per cui ogni proposta o suggestione potrà essere presentata dai residenti e dagli operatori economici”. 

Questa rivoluzione green – fortemente voluta dall’amministrazione- attraverserà quindi Piazza dell’Unità che attualmente si presenta come una grande area asfaltata priva di aiuole o alberi. Il progetto di riqualificazione prevede la realizzazione di ampi spazi verdi permeabili, (con la realizzazione dei cosiddetti “giardini di pioggia” adeguatamente alberati e fortemente drenanti che permettano una laminazione delle piogge torrenziali e fungano da vaso contenitore d’acqua) ed il rifacimento della pavimentazione. Due le idee su cui l’amministrazione sta lavorando, una che si può definire con aiuole quadrate (nelle foto allegate) e una con aiuole tonde (vedi foto). La destinazione d’uso attuale a parcheggio e mercato del venerdì verrà mantenuta ma riorganizzata con la realizzazione di un parcheggio multipiano concentrato nella piazzetta Petroni, al fine di permettere l’uso del parcheggio anche nei giorni stessi di mercato, e liberare la piazza principale per l’uso pedonale e parzialmente carrabile. Si è scelto di rimuovere la totalità dell’asfalto esistente e di ripensare l’intero spazio come un grande giardino attrezzato. Protagonista della nuova piazza Unità sarà il prato da percorsi pedonali e ciclabili che proseguono le direttrici urbane esistenti e si collegano con i principali poli del quartiere e della città. Le aree pavimentate saranno percorse da alberature e impianti di illuminazione pubblica. Nelle aree verdi e nelle aiuole saranno piantumate una serie di alberature e di piante opportunamente scelte per creare zone d’ombra naturale. Le zone a prato saranno in parte libere e in parte attrezzate con ampie sedute ombreggiate. Le aree libere saranno utilizzabili come spazio gioco e come aree adatte ad ospitare allestimenti temporanei in occasione di particolari eventi. Verranno posizionate le canaline per la fibra ottica e la video sorveglianza.