CORREGGESE – FORLI’ 2-2

 

di, Andrea Munari

CORREGGESE: Tzafestas, Bassoli S, Davighi, Manuzzi, Gozzi, Pupeschi, Bradarskiy (28’ st De Luca), Valeriani, Ferretti, Villanova, Gomis (43’ st Giorcelli). A disposizione: Falavigna, Messori, Palma, Galletti, Galli, Gimmati, Ferrari. Allenatore: Antonio Soda.
FORLI’: Ravaioli, Fusco (22’ st Morri), Scalini, Ronchi, Sedioli (22’ st Gasperoni), Caprioni, Tascini, Rrapaj, Farneti, Varriale, Fornari (36’ st Piva). A disposizione: De Gori, Ballardini, Azindow, Marzocchi, Eleonori, Guerra. Allenatore: Mattia Graffiedi.
Reti: 28’ pt, 44’ st Caprioni (F), 34’ pt, 44’pt Villanova (C).
Arbitro: Andrea Palmieri di Brindisi (Vora – Mezzalira)
Note: ammoniti: Valeriani, Davighi (C), Caprioni, Farneti, Rrapaj (F). Angoli: 2 / 4. Recupero 1’ pt, 6’ st.

CORREGGIO, 20 novembre 2022. Finale di partita amaro per la Correggese che a un minuto dal novantesimo viene raggiunta sul pari dal Forlì grazie alla rete di Caprioni, quando i padroni di casa nel primo tempo erano riusciti a portarsi in vantaggio grazie alla doppietta di Villanova che prima aveva permesso ai biancorossi di raggiungere il pareggio e poi portarsi in vantaggio appena prima dell’intervallo.
Il tecnico Antonio Soda ritrova Marco Villanova dopo le due giornate di squalifica in seguito all’espulsione di Prato e l’attaccante in coppia con Ferretti risulta subito decisivo, è sua infatti la prima conclusione dei padroni di casa verso la porta avversaria con la sfera che finisce alta sopra la traversa. Il Forlì prova a partire forte, sfruttando la velocità dei propri attaccanti per provare a mettere in difficoltà la retroguardia della Correggese, con mister Antonio Soda che sceglie Davighi per sostituire lo squalificato Cavallari nel pacchetto arretrato, mentre sugli esterni agiscono Simone Bassoli al posto dello squalificato Mattia Bassoli e a sinistra fa il suo debutto dal 1’ in campionato Alex Bradarskiy. Dopo i primi minuti di assestamento la Correggese inizia a prendere campo sfruttando il gioco sulle fasce, anche se i biancorossi non riescono ad essere precisi negli ultimi venti metri di campo e così il Forlì passa in vantaggio poco prima della mezz’ora. Caprioni ribatte in rete una conclusione di Varriale respinta da Tzafestas, con il direttore che convalida il gol tra le proteste dei giocatori della Correggese.
I padroni di casa però reagiscono subito portandosi nella metà campo avversaria e trovano il gol del pari con Villanova direttamente da calcio di punizione. Il tiro dell’attaccante biancorosso passa sotto la barriera e si infila all’angolino alla sinistra di Ravaioli. Il pari immediato galvanizza i giocatori di casa che riescono sempre a trovare gli spazi giusti per rendersi pericolosi nei pressi dell’area di rigore avversaria e, prima la difesa dei romagnoli salva all’ultimo istante su un assist di Ferretti per Valeriani, ma poco prima dell’intervallo gli ospiti non possono nulla quando ancora Ferretti di prima intenzione serve Villanova da solo in area di rigore, con l’attaccante che non sbaglia e trafigge Ravaioli.
Nella ripresa il Forlì prova ad alzare il proprio baricentro e la Correggese serra i ranghi per provare a contenere gli attacchi degli avversari, mentre i padroni di casa provano a rendersi pericolosi in ripartenza. Il primo campanello d’allarme arriva un cross dalla sinistra respinto da Tzafestas, con il pallone che rimane nei pressi dell’area piccola, la Correggese ha invece la possibilità di fare male agli avversari con un contropiede gestito da Valeriani e Villanova, ma la palla per l’attaccante di casa è troppo corta e la difesa dei romagnoli riesce a recuperare.
A un minuto dal termine poi arriva il gol del pari, ancora con Caprioni e con un’azione quasi fotocopia di quello del primo tempo, con l’ex attaccante del Lentigione che ribatte in rete un tiro respinto da Tzafestas. Subito dopo poi i padroni di casa hanno l’occasione di realizzare il gol del vantaggio con un sinistro di Ferretti dal limite dell’area, ma è l’incrocio dei pali a Ravaioli battuto a negare la gioia del gol all’attaccante di casa, mantenendo così il risultato invariato al triplice fischio del direttore di gara.

IL COMMENTO DEL MISTER
“Sono contento per quello che la squadra ha messo in campo – ha affermato il tecnico Antonio Soda a fine gara – anche se il mio obiettivo è sempre quello di scendere in campo per vincere. Quando questo non succede però è anche importante non perdere per dare continuità ai risultati”. “Sappiamo che abbiamo tanto lavoro da fare – ha continuato l’allenatore della Correggese – e questo non ci spaventa perché il nostro obiettivo deve essere quello di fare più punti possibili da qua al termine della stagione”. Il tecnico ha visto una squadra in crescita: “I giocatori stanno assimilando dei nuovi concetti di gioco – ha concluso Antonio Soda – e per fare tutto al meglio ci vuole tempo. Certo tra qualche settimana quando staremo lavorando insieme da più tempo una partita come questa la dobbiamo vincere”.

I RISULTATI DELLA 15^ GIORNATA DEL GIRONE D
Aglianese – Sant’Angelo 2-2
Correggese – Forlì 2-2
Corticella – Bagnolese 1-2
Crema – Salsomaggiore 3-1
Fanfulla – Carpi 3-1
Lentigione – Pistoiese 0-1
Ravenna – Mezzolara 2-3
Real Forte Querceta – Prato 0-2
Sammaurese – United Riccione 2-0
Scandicci – Giana Erminio 0-0

LA CLASSIFICA DEL GIRONE D
Giana Erminio 29, Aglianese 27, Carpi 26, Sammaurese 25, Pistoiese 23 Forlì 23, Mezzolara 23, Fanfulla 22, Real Forte Querceta 22, Ravenna 20, Prato 20, Corticella 19, United Riccione 18, Crema 18, Sant’Angelo 13, Lentigione 12, Bagnolese 10, Correggese 10, Scandicci 9, Salsomaggiore 5.