EUROPA VERDE RIBADISCE IL NO ALLA NUOVA SEGGIOVIA AL CORNO ALLE SCALE 

0

IL PUNTO

Oggi in aula l’interrogazione depositata dalla capogruppo Silvia Zamboni

Non è una riqualificazione dell’impianto esistente ma un’opera nuova. Lo sviluppo del turismo sostenibile non si fa con la realizzazione di opere di grande impatto in aree naturali di grande pregio

Bologna, 4 maggio 2021– Europa Verde ribadisce il proprio no alla nuova seggiovia al Corno alle Scale, in vista della discussione di Oggi dell’interrogazione presentata dalla capogruppo Silvia Zamboni, in Assemblea legislativa Emilia-Romagna.

“Si tratta, con tutta evidenza, di una nuova realizzazione e non di semplice riqualificazione dell’impianto esistente. Lo dimostrano le immagini del rendering del progetto – spiega Silvia Zamboni, capogruppo di Europa Verde in Assemblea legislativa Emilia-Romagna – Lo scorso 28 gennaio, la Regione Emilia-Romagna ha deciso di escludere il progetto dall’ulteriore valutazione di Via perché, secondo il decreto legislativo 152/06, si tratterebbe di una modifica di impianto esistente e non di un’opera di nuova realizzazione. Ma non è così! Inoltre, quel decreto richiede la Via per tutti i progetti che ricadono, anche parzialmente, all’interno di aree naturali protette. Lo sviluppo del turismo sostenibile si fa con la tutela delle aree protette, non con la realizzazione di opere di impatto rilevante in ambienti naturali di grande pregio, senza sottoporle a Via”

Silvia Zamboni