Educazione musicale nelle scuole, pronto il bando regionale da 1,5 milioni di euro

0
Per le Scuole di musica regionali. Obiettivo: sviluppare creatività, socializzazione e integrazione. Domande entro il 16 giugno

 

In Emilia-Romagna, grazie anche alla legge 2/2018 “Norme in materia di sviluppo del settore musicale”, la musica è parte dell’offerta educativa e formativa ed è un importante veicolo per la socializzazione e inclusione degli studenti e delle studentesse.

Un milione e 500 mila euro per progetti di educazione musicale, da presentare entro il 16 giugno e da realizzare il prossimo anno scolastico.

Il finanziamento della Regione, destinato alle scuole di musica dell’Emilia-Romagna riconosciute per l’anno scolastico 2022-2023, è finalizzato a progetti che, oltre a valorizzare l’esperienza musicale collettiva, sostengano lo sviluppo della creatività, la socializzazione e l’integrazione di tutti, con particolare attenzione agli alunni e alle alunne con disabilità o in condizione di svantaggio personale e sociale.

Nella delibera approvata in questi giorni dalla Giunta sono messe nero su bianco le indicazioni per la presentazione dei progetti, che danno attuazione al “Programma regionale per lo sviluppo del settore musicale” per il triennio 2021-2023 previsto dalla Legge 2/2018.

Proprio in questi giorni peraltro, dal 9 al 14 maggio, torna la rassegna nazionale della Settimana della Musica – “La musica unisce la scuola” – giunta alla XXXIII edizione.

I progetti che la Regione sostiene da un lato valorizzano le potenzialità di aggregazione e promozione sociale delle scuole privilegiandone anche il lavoro di squadra, dall’altro offrono agli alunni, a partire da quelli più svantaggiati, nuove opportunità didattiche e formative, grazie a percorsi dedicati all’esperienza musicale collettiva.

Il bando

I progetti di educazione musicale dovranno essere progettati e realizzati dalle scuole di musica in partenariato con almeno due istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado o Enti di formazione professionale del sistema di IeFP – Istruzione e Formazione Professionale; essere aggiuntivi rispetto all’offerta formativa curricolare, ampliandola e integrandola; prevedere percorsi formativi composti da moduli di canto corale, musica strumentale d’insieme e/o laboratori di propedeutica musicale.

Sono rivolti agli studenti e alle studentesse della scuola primaria, della scuola secondaria di primo e secondo grado nonché dei percorsi di istruzione e formazione professionale realizzati dagli Enti di formazione professionali e dalle istituzioni scolastiche del sistema regionale di IeFP.

Saranno, inoltre, considerati prioritari i progetti:

  1. fondati su reti di collaborazione ampie e diffuse e pertanto che prevedano un partenariato più ampio capace di coinvolgere in esperienze condivise più scuole di musica e più istituzioni scolastiche e/o enti di formazione professionale del sistema di IeFP;
  2. che adottano approcci orientati a perseguire le pari opportunità e il contrasto alle discriminazioni e che pertanto favoriscono la relazione e l’integrazione di alunni con disabilità o in condizione di svantaggio personale e sociale.

L’offerta formativa approvata dovrà favorire una maggiore condivisione di progettualità e prassi di intervento tra le scuole di musica e tra le istituzioni scolastiche.

Il termine per la presentazione dei progetti è il 16 giugno 2022.

Il bando regionale e i modulihttps://regioneer.it/bandoscuoledimusica