CRONACA-BREVI MODENA PROVINCIA

0

Ventinovenne accusato di rapina in una gioielleria a Carpi

Una complessa indagine durata alcuni mesi ha permesso a personale del Commissariato di Carpi di procedere all’esecuzione della misura cautelare in carcere nei confronti di un cittadino di 29 anni, residente in Campania, per il reato di rapina a mano armata in concorso. Lo scorso 30 maggio 2018 l’uomo, unitamente a due complici, si era introdotto all’interno del negozio “Oro in Euro” a Carpi in via Nicolò Biondo e, dopo aver minacciato la commessa, le puntava una pistola alla tempia e si faceva consegnare la somma di 40.000 Euro custoditi nella cassaforte.

Gli Agenti intervenuti sul posto hanno potuto quindi raccogliere preziosi elementi di indagine quali testimonianze oculari e analisi delle telecamere di sorveglianza cittadine, mentre la Polizia Scientifica ha recuperare elementi specifici quali frammenti papillari e sostanza ematica del malvivente dal cui esame è stato possibile individuare il suo DNA.

Multato perchè porta a passeggio il criceto

“L’ho portato a prendere una boccata d’aria”. E’ l’incredibile giustificazione di un uomo che, ieri pomeriggio in un parco cittadino di Carpi, è stato sorpreso dai carabinieri a passeggiare con il proprio criceto rinchiusoin una gabbietta. La stessa persona ha poi aggiunto “Ha bisogno di distrarsi, èdiventato irascibile a stare in casa”. Naturalmente questa giustificazione non ha convinto i militari che hanno multato l’uomo per avere violato il divieto di mobilità e per essere entrato in un parco, il cui accesso è stato inibito da una apposita ordinanza comunale.

DIECI PERSONE SANZIONATE PER NON RISPETTATO LA NORMA ANTI VIRUS

Ancora controlli sulle strade della nostra montagna, I militari hanno elevato dieci sanzioni amministrative ad altrettante persone sorprese nei comuni di Sestola, Pavullo, Lama Mocogno e Montese per non avere rispettato le norme anti contagio.

UOMO CON PRECEDENTI TROVATO CON COCAINA

Un quarantunenne residente a Sassuolo, già con precedenti, è stato denunciato dai carabinieri perchè trovato in possesso di tre involucri contenenti cocaina. La persona, fermata a bordo del proprio autoveicolo, è stata sanzionata anche per violazione delle norme anticontagio.