corsi di attività motoria rivolti alle persone della terza
corsi di attività motoria rivolti alle persone della terza
sabato 23 ottobre 2021

Comune Riccione

a cura di Fran

Partiranno a metà novembre i corsi di attività motoria rivolti alle persone della terza età per gli anni 2021-2022 e 2022-2023. Scaduto il 15 ottobre l’avviso di indagine di mercato per manifestazioni d’interesse, è in corso negli uffici comunali dei Servizi alla Persona la fase di procedura negoziata che dovrà individuare l’associazione sportiva cui affidare il servizio. Fino alla fine di maggio 2022 per i nonni residenti a Riccione e ultra 65enni sarà possibile praticare ginnastica posturale tre giorni a settimana, sia in orario mattutino che pomeridiano, in due turni successivi, della durata di 1 ora ciascuno alle palestre Martinelli, San Lorenzo, Alghero, Abruzzi e al Playhall.

-Le tariffe sono rimaste invariate rispetto agli anni precedenti: 1,50 a lezione. Ad oggi sono 117 le iscrizioni che comunque sono ancora aperte. L’attività motoria rivolta agli anziani continua ad essere un servizio molto apprezzato, che neppure con la pandemia dei mesi scorsi quando possibile, è stato praticata all’aria aperta nei parchi cittadini. Un progetto dai duplici obiettivi: prevenire le malattie legate alla sedentarietà e alla scarsa mobilità, favorire la socializzazione e l’integrazione, promuovere corretti stili di vita e metodi di prevenzione per invecchiare bene così come favorire l’aggregazione, di grande utilità per chi soffre di solitudine tra le persone anziane.

COMUNE / GIUNTA COMUNALE / VICE SINDACO - LAURA GALLI
COMUNE / GIUNTA COMUNALE / VICE SINDACO – LAURA GALLI

“I corsi di attività motoria per over 65 partono anche quest’anno– ha detto l’assessore Servizi alla Persona Laura Galli – perché c’è un grande desiderio da parte delle persone non più giovani di riappropriarsi delle sane abitudini di vita coltivate prima della pandemia. Abbiamo nonni e nonne affezionati che non mancano all’appello, ed altri che spronati da parenti o semplici conoscenti, scelgono di praticare del sano movimento magari facendo anche qualche amicizia. Abbiamo inoltre riproposto sempre quest’anno le vacanze estive in montagna tra fine agosto e metà settembre in Trentino con 54 partecipanti, riducendo i tradizionali turni da tre a uno con il proposito di reintrodurli il prossimo anno in concomitanza all’assestamento della situazione sanitaria”.