[Benetton Rugby] Benetton Rugby sale a bordo di Ryanair/Stagione al via Domani

0

Modena, 1 ottobre 2020

 

BENETTON RUGBY SALE A BORDO DI RYANAIR

 

Benetton Rugby è lieto di aver sottoscritto una partnership di spessore con la compagnia aerea irlandese Ryanair. 

L’accordo, uno dei più importanti raggiunti dal club biancoverde, è stato stipulato per la stagione sportiva 2020/2021.

Ryanair è stata fondata nel 1985 dall’uomo d’affari irlandese Tony Ryan. La compagnia iniziò la sua attività sulla tratta che univa Waterford e London Gatwick, con l’intenzione di inserirsi nel mercato dominato dal duopolio sui voli tra Londra e l’Irlanda. Oggi è il più grande gruppo di trasporto aereo europeo con i suoi 149 milioni di passeggeri all’anno e gli oltre 2.500 voli giornalieri in partenza da 79 basi.

Considerata l’attuale emergenza sanitaria internazionale ed in vista della ripresa delle competizioni europee, Guinness PRO14 e European Rugby Challenge Cup, i voli charter privati consentiranno ai Leoni biancoverdi di raggiungere le mete designate in maniera comoda e veloce limitando inoltre ogni rischio legato al contagio da Covid-19.

“Siamo lieti di ufficializzare questa storica partnership tra Benetton Rugby e Ryanair, due grandi brand con ambizioni di portata internazionale”, ha dichiarato il responsabile commerciale e marketing del club biancoverde Fabio Rigoletto. “L’annuncio di oggi è il risultato di un confronto costante ormai da diversi anni con la dott.ssa Ravara ed essere riusciti nell’intento è per noi motivo di orgoglio. Ryanair sarà nostro partner per l’intera durata della stagione sportiva 2020/21 e grazie alla loro collaborazione permetteremo ai nostri atleti ed allo staff di viaggiare in modo più agevole e sicuro.”

Chiara Ravara, Responsabile Sales e Marketing di Ryanair: “Siamo entusiasti di avere Benetton Rugby a bordo. Ci sono voluti alcuni anni, ma come si dice…chi la dura la vince! Siamo lieti che Benetton Rugby abbia scelto i nostri servizi per far volare la sua squadra in tutta comodità e sicurezza in questo periodo che ci pone davanti a nuove sfide. Un ringraziamento particolare a Fabio Rigoletto, Responsabile Sales e Marketing di Benetton Rugby, per il suo fondamentale supporto nel finalizzare questa partnership e per averci permesso di collaborare con Pro-14 espandendo la nostra partnership ad un numero considerevole di club del campionato a conferma che l’unione fa la forza”.

About Ryanair

Ryanair Holdings Plc, il più grande gruppo aereo europeo, è la società madre di Buzz, Lauda, Malta Air & Ryanair DAC. Il gruppo trasporta 149 milioni di passeggeri p.a. (pre Covid-19) su oltre 2.500 voli giornalieri da 79 basi, collegando oltre 240 destinazioni in 40 paesi con una flotta di oltre 470 aeromobili, con ulteriori 210 Boeing 737 in ordine, che consentiranno a Ryanair Holdings di abbassare le tariffe e di aumentare il traffico a 200 milioni di passeggeri p.a. nei prossimi  5-6 anni. Ryanair Holdings ha un team di oltre 17.000 professionisti altamente qualificati nel settore dell’aviazione che assicurano il primato in Europa per puntualità e un record di sicurezza da 35 anni. Ryanair è il gruppo di compagnie aeree più verde d’Europa e i clienti che scelgono un volo Ryanair possono ridurre le loro emissioni di CO₂ fino al 50% rispetto alle altre 4 maggiori compagnie aeree dell’UE.

AVIAREPS – Ufficio stampa Ryanair  (ryanair.italy@aviareps.com)

IL XV DEL BENETTON RUGBY CHE INAUGURA LA STAGIONE CONTRO ULSTER

Treviso, 01 Ottobre 2020

Dopo un’attesa di oltre un mese – l’ultima gara dei Leoni è datata 30 agosto, la vittoria nel derby contro le Zebre – il Benetton Rugby torna a giocare una gara ufficiale. Lo fa per l’opening round del Guinness PRO14 2020/2021, un’edizione particolare viste le contingenze legate al Covid-19 e all’evolversi della situazione sanitaria internazionale. Domani sera la formazione biancoverde riprenderà a respirare l’aria tanto desiderata del rugby giocato scendendo in campo al Ravenhill di Belfast, avversario l’Ulster Rugby finalista dell’ultimo PRO14.

Il kick-off è fissato per le 20.15 locali (21.15 italiane) con i Leoni – appartenenti sempre alla Conference B mentre i padroni di casa fanno parte della Conference A – che dopo il quinto posto in classifica dell’ultima annata vogliono alzare il sipario sulla nuova stagione con una prestazione di sostanza e qualità. Nelle ultime due trasferte della stagione 2019/2020 del Guinness PRO14 i biancoverdi hanno ottenuto due vittorie esterne contro i Dragons a marzo e contro le Zebre a fine agosto.

Nella storia del campionato celtico il Benetton Rugby ha sconfitto l’Ulster una volta su 19 precedenti, con 3 pareggi, senza considerare lo 0-0 stabilito nel marzo del 2020 a causa dell’esplosione del coronavirus in Europa. L’ultima sfida fra queste due formazioni fa riferimento alla gara del 25 gennaio 2019, quando con una prestazione di spessore i Leoni impattarono fuori casa con Ulster per il 17-17 finale grazie alle mete di Federico Ruzza e Ratuva Tavuyara. Poi, a causa dello sconvolgimento dei calendari dovuto all’emergenza sanitaria mondiale, nella scorsa stagione le due squadre non hanno potuto scontrarsi.

La supersfida di domani sarà diretta dall’arbitro gallese Adam Jones e dai suoi assistenti irlandesi Sean Gallagher e Robert O’Sullivan. Al TMO l’irlandese Brian MacNeice; la gara verrà trasmessa su DAZN.

Kieran Crowley e lo staff tecnico hanno designato il XV di Ravnehill tenendo anche conto di alcuni importanti rientri fra i biancoverdi, in particolare nel pack. Così la formazione che scenderà in campo domani vedrà il triangolo allargato costituito da Jayden Hayward come estremo, mentre le ali saranno a destra Ratuva Tavuyara e a sinistra Monty Ioane. Al centro c’è spazio per Nacho Brex e Marco Zanon. La mediana è custodita all’apertura da Paolo Garbisi e le chiavi della mischia sono mantenute dal neo capitano Dewaldt Duvenage.

Il pacchetto di mischia è sorretto in prima linea dai piloni Cherif Traore e il recuperato Marco Riccioni, con tallonatore un altro rientrante come Hame Faiva, alla cinquantesima presenza in maglia biancoverde. La seconda linea ha in sala macchine Marco Lazzaroni e Federico Ruzza. Il pack si ultima con la terza linea formata dai flanker Sebastian Negri e Abraham Steyn. Chiude il reparto degli avanti il numero 8 Toa Halafihi.

 

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward (104)
14 Ratuva Tavuyara (32)
13 Ignacio Brex (33)
12 Marco Zanon (30)
11 Monty Ioane (53)
10 Paolo Garbisi (1)
9 Dewaldt Duvenage (C) (38)
8 Toa Halafihi (24)
7 Abraham Steyn (86)
6 Sebastian Negri (40)
5 Federico Ruzza (54)
4 Marco Lazzaroni (110)
3 Marco Riccioni (31)
2 Hame Faiva (49)
1 Cherif Traore (65)

A disposizione: 16 Gianmarco Lucchesi (2), 17 Nicola Quaglio (51), 18 Simone Ferrari (69), 19 Niccolò Cannone (9), 20 Eli Snyman (15), 21 Giovanni Pettinelli (32), 22 Callum Braley (1 ), 23 Edoardo Padovani (1).

* Tra parentesi le presenze in Benetton Rugby

Head Coach: Kieran Crowley.

 

Indisponibili: Tommaso Allan, Derrick Appiah, Tomas Baravalle, Matteo Drudi, Riccardo Favretto, Irné Herbst, Ian Keatley, Michele Lamaro, Federico Zani.

Arbitro: Adam Jones (WRU)

Assistenti: Sean Gallagher (IRFU) e Robert O’Sullivan (IRFU)

TMO: Brian MacNeice (IRFU)

LIVE – La partita potrà essere seguita testualmente sulla pagina Twitter ufficiale di Benetton Rugby con l’hashtag #ULSvBEN, sull’app ufficiale del Benetton Rugby, ed in diretta su DAZN.

FEDERICO ARIGANO