Barcaiuolo: Col plauso all’Arma dei Carabinieri, la richiesta che venga rivista la politica sull’immigrazione

0

BOLOGNA, 6 ottobre 2020

 

Barcaiuolo: solidarietà alla vittima della terribile violenza di Spilamberto

Col plauso all’Arma dei Carabinieri, la richiesta che venga rivista la politica sull’immigrazione

 

di Federica Galloni

E’ con rabbia, ma anche tristezza, che il Cons. Michele Barcaiuolo commenta la violenza di cui è stata vittima una donna di Spilamberto: “Un gesto di una brutalità incredibile, avvicinare una donna per strada, seguirla fino a casa e a fronte di ripetuti rifiuti tentare di stuprarla nell’androne. Non ci sono giustificazioni a simili atteggiamenti.”

Nell’esprimere solidarietà e vicinanza alla spilambertese, il politico di Modena pone l’attenzione sulle conseguenze di una politica immigratoria scellerata: “Non si può non notare come, per l’ennesima volta, a compiere simili gesti barbarici sia stato un immigrato, in questo caso tunisino e senza fissa dimora. E con precedenti penali a carico. Non è sufficiente per cacciarlo dal nostro paese?”

“Come sempre un plauso alle forze dell’ordine che, nonostante la mancanza di risorse, assicurano alla giustizia i delinquenti. Bisogna però lavorare tanto, e lo dico al Ministro dell’ Interno, affinchè certe situazioni non vengano a crearsi. Una prima risposta? Il blocco navale immediato che chiediamo da tempo. L’immigrazione va controllata. Non possiamo diventare l’ufficio di collocamento di tutti i delinquenti che pensano di venire nel paese dove tutto è concesso”, incalza Barcaiuolo. L’affondo è per il Ministro Lamorgese e per il Governo, che pare chiudere entrambi gli occhi di fronte al problema dell’immigrazione incontrollata. Michele Barcaiuolo