BANDO AFFITTI PER STUDENTI? INGANNEVOLE

0

Barcaiuolo: Bonaccini annuncia di voler pagare gli affitti agli studenti. Requisiti troppo stringenti che escludono quasi tutti: solita propaganda

venerdì 5 Marzo 2021

E’ quanto si chiede il Consigliere regionale Michele Barcaiuolo, che oggi ha presentato a riguardo un’interrogazione alla Giunta: “L’ Emilia Romagna andrà in aiuto di quegli studenti fuori sede in difficoltà, con un fondo da 1,6 milioni di euro, che, dice Bonaccini, andrà a rimborsare i canoni pagati per gli appartamenti da febbraio a dicembre 2020Poi vai a cercare i requisiti e capisci che saranno pochissimi coloro i quali potranno beneficiarne”.

Non superare i 15.000 euro di indicatore Isee è un requisito fondamentale, per presentare domanda: “Come sappiamo, però, un Isee basso permette allo studente di ottenere già borse di studio, sempre erogate dall’ente Er.Go, che contengono al loro interno sussidi agli affitti. E questo esclude già eventuali beneficiari dal bando. Perché non sono cumulabili”, spiega il consigliere regionale, “chi rimane dunque? Chi non ottiene la borsa di studio per demeriti accademici, lasciando per strada chi magari ha un’entrata maggiore ma dimostra impegno e laboriosità”.

Altra annoso punto, è l’annualità di riferimento dell’indicatore Isee: “Nel bando si legge che fa fede l’ultimo Isee presentato dallo studente nella sezione dati economici della piattaforma ER.Go, che quindi potrebbe anche essere del 2018 o del 2019. Ma come, un bando fatto come conseguenza di una pandemia e poi ti rifai alle entrate di uno o due anni prima?”, si interroga il politico di Giorgia Meloni.

Di qui la richiesta di studiare requisiti meno stringenti, soprattutto se corredati da comunicati con titoli ammalianti: “Seguiremo l’evolversi del bando, per capire quanti studenti vada effettivamente ad aiutare”, chiosa il Consigliere.