“ARTE IN VETRINA A GUASTALLA”. CON I DIPINTI DI SARA FRANCHINI E GLI ABITI IN CARTA DI EZIA ARTIOLI

a cura di Fran

Continua da diversi mesi l’iniziativa “Arte in vetrina Guastalla” con lo scopo di portare l’arte e la creatività nelle vetrine di negozi sfitti, vuoti e trascurati da anni. In Galleria Gonzaga e in corso Prampolini sono state allestite due nuove vetrine, entrambe con i dipinti di Sara Franchini e gli abiti in carta di Ezia Artioli.

Sara Franchini è nata nella frazione di San Nicolò Po (Mn) 56 anni fa. Amante della natura, dove ha sempre cercato di vivere, è appassionata di arte “e tutto quello che crea armonia e felicità” come ha spiegato lei stessa.

“La pittura è parte di me – ha confessato – ma l’ho iniziata a 38 anni come valvola di sfogo e di aiuto. Il tempo vola quando dipingo e mentre dipingo mi sento serena. La cosa più strana è accorgermi che la mano si muove da sola, senza un progetto iniziale e solo quando sento che è finita l’ispirazione, il quadro è fatto! Sono convinta che siano l’anima e l’istinto a scegliere i colori e le linee”. Il suo colore preferito? “Il blu, decisamente”.

Ezia Artioli vive e lavora a Mantova. Dopo aver frequentato la scuola d’Arte di Guidizzolo (Mn), si perfeziona nella pittura a olio e a tempera. Nel 2006 comincia a creare abiti in carta e colla vinilica, non indossabili, direttamente su manichini da vetrina in legno o su busti in resina, creando vere e proprie sculture che lei ama definire “poesie in carta” .

Nelle sue creazioni Ezia cerca di fare emergere il suo ideale artistico che è “sognare ed emozionarsi”. L’artista mantovana ha esposto in diverse collettive d’arte, durante l’evento “Trame sonore” a Palazzo Ducale a Mantova e a Teatro Bibiena, alla Casa del Mantegna per la rassegna “Alla fine dei Conti”, all’appuntamento d’arte “La Piccola Parigi” a Quistello (Mn) e nel centro storico di Mantova durante il “Festivaletteratura”.

“Arte in vetrina Guastalla” da vari mesi sta portando l’arte nei negozi sfitti del centro storico, per renderlo più decoroso e attrattivo. Grazie ad “Arte in vetrina Guastalla”, infatti, artisti, artigiani e hobbisti del territorio espongono a titolo gratuito le proprie opere all’interno dei negozi che vengono loro assegnati per circa un mese. A questo proposito, il Comune e l’associazione ‘Guastalla Live’ ricordano ai proprietari dei negozi sfitti: “Aiutateci a realizzare questo progetto, mettete a disposizione le vetrine, creeremo un itinerario artistico collettivo per vivacizzare e valorizzare le attività economiche collettivo della città”. Il Comune contribuirà alle spese della luce. Per info e per partecipare al progetto “Arte in vetrina” con proprie opere:

arteinvetrinaguastalla@gmail.com