Premio Campigna a Arnaldo Pomodoro. Inaugurazione a Santa Sofia

0
Forli, domenica, 11 ottobre 2020

Premio Campigna a Arnaldo Pomodoro. Inaugurazione a Santa Sofia

 

L’opera dell’artista romagnolo “Cono tronco 1972” collocata nel Parco di Sculture all’aperto della città

pomodoro02.jpgE’ stato assegnato a Arnaldo Pomodoro, scultore di fama internazionale, le cui opere sono collocate nelle piazze e negli spazi pubblici di tutto il mondo, il Premio Campigna 2020. Lo scultore e orafo, nato a Morciano di Romagna, famoso nel mondo per le sue sfere in bronzo, si è aggiudicato la 61° edizione dello storico premio.

La sua opera, dal titolo “Cono tronco” è stata installata nel Parco di Sculture all’aperto di Santa Sofia (area Brusatopa), che ospita i lavori degli scultori premiati.

L’inaugurazione oggi, alle ore 16.30, in presenza dell’assessore regionale alla Cultura Mauro Felicori, del sindaco di Santa Sofia Daniele Valbonesi edell’assessora alla Cultura Isabel Guidi.

Al grande artista sarà dedicata anche una mostra, che raccoglierà una selezione delle sue opere grafiche, all’interno della Galleria Stoppioni, inaugurata nel 1990 per ospitare i lavori raccolti nelle varie edizioni del Premio Campigna.

In allegato: scheda sull’opera, il premio Campigna, la Galleria Stoppioni

“Nato da una idea di Renato Barilli e Claudio Spadoni, è ormai un parco di importanza nazionale. La collocazione della scultura di Pomodoro, peraltro esaltante, ne rafforza la rappresentatività. La Regione vuole ulteriormente contribuire alla crescita del parco, per numero di opere e reputazione internazionale. Vorremmo parallelamente offrire il giusto tributo a un altro importante artista del territorio, Mattia Moreni, già documentato a Santa Sofia”. MAURO FELICORI Assessore regionale Cultura

“Finalmente, possiamo presentare ufficialmente il 61° Premio Campigna e lo facciamo con grande emozione. Il Premio Campigna è, da sempre, il principale evento artistico santasofiese e in questo 2020 non era scontato riuscire ad organizzarlo. Soprattutto il 61° Premio Campigna è motivo di orgoglio perchĂ© ha come protagonista uno dei maggiori scultori della scena internazionale, il maestro Arnaldo Pomodoro, che con la sua opera andrĂ  ad arricchire il parco di sculture fondato negli anni ’90 su sollecitazione del professore Renato Barilli”. DANIELE VALBONESI Sindaco di Santa Sofia

“Mi preme sottolineare come la collocazione dell’opera apra un ulteriore orizzonte. Il parco di Sculture si appropria di una nuova area, allungandosi fisicamente verso Capaccio e la sede di Romagna Acque societĂ  delle fonti, nostro partner nella cura e nella crescita del Parco Sculture. Immaginiamo, quindi, che “Cono tronco” segni l’inizio di un nuovo percorso e vogliamo proprio partire da questa nuova opera per dare ancora maggiore visibilitĂ  alla nostra collezione. L’arte ha numerosi livelli di lettura e siamo convinti che Santa Sofia abbia grandi potenzialitĂ . Il nostro obiettivo, ora, è valorizzarle al meglio.” ISABEL GUIDI Assessora comunale Cultura